La Parola

 
PRONTO, CHI PARLA? PDF Stampa E-mail
Scritto da Valerio Romitti   
Sabato 30 Dicembre 2017

Campo Estivo 2° turno — MARANZA (BZ) 15-22 luglio 2017

Arrivare a Maranza con i ragazzi del secondo turno è sempre scioccante. Subito colpisce la differenza di “taglia” con i ragazzini del primo turno che, con le valigie miracolosamente richiuse, aspettano i nuovi arrivati per il “cambio”.

Quest’anno alcuni ragazzi del secondo turno erano alti il doppio di quelli del primo! Inoltre si presentavano autonomi, sicuri, già in sintonia, meno chiassosi: insomma erano grandi.

Eppure la compagnia era più variegata che mai: qui abbiamo cominciato a tessere i primi fili di un‘unità pastorale che sta davvero stretta dentro i confini di una sola parrocchia, e valica anche quelli regionali per accogliere ancora nuovi amici. Luzzara, Codisotto, Casoni, Suzzara… e persino Brusatasso! Tempo di affiatamento: zero secondi … un vero record! Forse in questo noi adulti dovremmo davvero prendere esempio …

Il turno – una fresca settimana di luglio – si è srotolato rapido nel rispetto di questa dimensione, proponendo riflessioni ed attività più impegnative.

Innanzitutto il tema: Dio che ci chiama, ci invita ad essere suoi amici, ognuno in modo speciale, come è avvenuto per i personaggi della Bibbia su cui abbiamo riflettuto nei lavori di gruppo: Abramo, Mosè, Samuele, Maria, gli apostoli …

E poi le attività, nelle quali i ragazzi si sono espressi in modo nuovo ed efficace: un video di presentazione realizzato come ‘carta d’identità’ dei gruppi, dove idee spiritose e temi importanti si sono intrecciati in un mix gradevole e di effetto; la foto finale di ciascun gruppo che ha sintetizzato lo spirito e i temi della vacanza trascorsa insieme. Da non dimenticare anche la riscoperta di un mezzo forse sorpassato, ma sorprendentemente nuovissimo: la corrispondenza, che nella comunicazione tra i ragazzi ha ampiamente sostituito Whatsapp per qualche giorno.

Anche il limite imposto all’uso del cellulare (solo un’ora alla sera) è stato accettato senza problemi. Anzi: i ragazzi hanno osservato che forse sarebbe meglio bandire totalmente il cellulare per abituarsi meglio e non sentirne la mancanza! Faremo tesoro di questo consiglio …

E i giochi? Beh, per quelli non c’è età che tenga: Alce rossa, whisper challenge e il glorioso “baciollo” non mancheranno mai!

Lo staff animatori