Prossimamente

 

La Parola

 
Assemblea tesserati circolo ANSPI 2011 PDF Stampa E-mail
Scritto da Valerio Romitti   
Martedì 10 Maggio 2011

Oratorio di Luzzara, lunedì 02 maggio ’11

L’assemblea si apre con un’introduzione di don Piergiorgio che richiama all’importanza della partecipazione della comunità alle attività dell’Oratorio: il fatto che ci siano oltre 200 iscritti al circolo ANSPI è un segnale forte di una comunità che vuole sostenere questo importante strumento educativo.

In sintesi gli argomenti principali trattati:

- Nomina ufficiale cariche circolo ANSPI: vengono confermate le cariche in essere ovvero Presidente don Piergiorgio, vicepresidente Romitti Valerio, segretario Govi Simone e tesoriere Malavasi Leonardo.

- Analisi bilancio circolo ANSPI (Oratorio): il bilancio 2010 si è chiuso con un passivo di circa 500 €. Le spese maggiori sono quelle relative alle bollette di luce e gas: è in programma un preventivo di spesa per migliorare il sistema di riscaldamento in modo da evitare sprechi.

I tesserati ribadiscono il fatto che se l’Oratorio offre un servizio è necessario che la comunità sostenga anche economicamente questo servizio se si vuole che questo continui ad esserci.

Si propone anche per questo di fissare una quota per il noleggio degli ambienti dell’Oratorio per compleanni e feste (attualmente viene chiesta un’offerta libera) chiedendo una cifra inferiore ai tesserati: questo anche per ribadire l’importanza del tesseramento al circolo.

La cifra verrà stabilita al prossimo consiglio d’Oratorio.

- Utilizzo del campo da Basket: il consiglio d’Oratorio ha proposto la chiusura alle auto del campo da Basket per evitare che il fondo si rovini ulteriormente e per motivi di sicurezza visto che lasciandolo aperto viene spesso utilizzato come parcheggio anche durante le aperture dell’Oratorio. Per i possessori del contrassegno per invalidi è possibile utilizzare il piazzale della Chiesa come parcheggio.

Luciano Semper non è d’accordo in quanto lo vede come un segnale di chiusura della Parrocchia verso il paese visto che il campo è l’unico luogo pubblico che si interpone tra la Chiesa e la comunità di Luzzara.

Il resto dell’assemblea concorda con la chiusura del campo: alcuni tesserati fanno notare che in passato il campo è sempre stato chiuso e che in ogni caso il cancellino per il passaggio pedonale rimane sempre aperto garantendo l’utilizzo del campino anche nei giorni in cui l’Oratorio è chiuso.

Franco Soprani ribadisce l’importanza degli impianti sportivi in Oratorio e si propone per realizzare un progetto di sistemazione del campo da Basket da presentare in Consiglio Pastorale e in Comune per cercare di trovare le risorse necessarie per la sua realizzazione.

E’ necessario che la comunità si interroghi sulla funzione e sull’utilità degli impianti sportivi dell’Oratorio (oltre al campo da basket anche quello da calcio necessità di interventi di manutenzione) per capire se e come intervenire per migliorarli.

- Incontro con educatori e animatori d’Oratorio: viene proposta una breve sintesi di quanto emerso nell’ultimo incontro fatto per i volontari che prestano servizio in Oratorio (come da verbale http://www.parrocchiadiluzzara.it/v1/consiglio-d-oratorio/incontro-per-educatori-e-animatori-d-oratorio.html ).

E’ in fase di programmazione un corso di formazione per educatori e animatori d’Oratorio in collaborazione con il Centro prevenzioni Sociali del CEIS di Reggio.

Luciano Semper sottolinea l’importanza della formazione non solo per gli educatori ma anche per gli assistenti dei campi estivi e dei ragazzi adolescenti.

Don Piergiorgio ricorda che i percorsi di formazione per adolescenti ci sono già, così come ci sono le proposte formative e le esperienze (come la settimana comunitaria e la GMG di Parigi): tocca alle famiglie spingere i figli affinché vi partecipino.

- Us Aquila: Alberto Cani ricorda che l’US. Aquila è nata come società sportiva dell’Oratorio, si chiede se è ancora così e se è opportuno cercare di ricreare una collaborazione costruttiva.

Franco Soprani ritiene che la collaborazione sia necessaria e ancora possibile: serve semplicemente incontrarsi e con pazienza l’Us.Aquila potrà ritornare ad essere la società sportiva dell’Oratorio.

Luciano Semper sottolinea che l’Oratorio deve cercare di collaborare maggiormente anche con l’organizzazione dell’US. Aquila for Africa.

Leonardo Malavasi sostiene che l’Oratorio è già coinvolto nella manifestazione, quello che ha notato è la mancanza dei genitori dei ragazzi tesserati all’US Aquila.

(Nota a margine: l’Oratorio inteso come persone che vi prestano servizio è già coinvolto nell’US Aquila for Africa, così come l’Oratorio inteso come strutture o impianti è già pienamente al servizio della manifestazione. Forse quello che manca è un pieno coinvolgimento di tutta la comunità Parrocchiale che deve arrivare a sentirsi pienamente coinvolta in questa importante manifestazione di solidarietà).

- Altri argomenti:

Alberto Cani propone una riflessione sull’unità della nostra comunità che spesso risulta composta da tante iniziative scollegate tra loro all’interno delle quali ognuno pensa al proprio orticello. Anche per il circolo ANSPI è necessario impegnarsi affinché diventi una realtà comunitaria.

Propone inoltre di organizzare momenti formativi in Oratorio riguardanti importanti argomenti storico culturali che spesso vengono dimenticati ma che sono una parte importante della nostra cultura: il circolo ANSPI dovrebbe proporre anche questo tipo di formazione.

Luciano Semper sottolinea l’importanza di valorizzare il libro sulla storia dell’Oratorio di Luzzara che verrà presentato tra circa un mese.