La Parola

 
I LAVORI PER IL RESTAURO DELLA CHIESA PARROCCHIALE A LUZZARA PDF Stampa E-mail
Scritto da Don Piergiorgio Torreggiani   
Giovedì 28 Dicembre 2017
Qualcosa si vede …
Lo smontaggio di tutto il ponteggio esterno e quello sovrastante la copertura della chiesa sta a dimostrare che I
lavori per il ripristino e il consolidamento strutturale della nostra chiesa parrocchiale sono terminati.
Il nuovo tetto più leggero costituito da capriate in legno, a spinta eliminata, e assito di chiusura, con sopra la guaina
e quindi i doppi coppi è stato portato a termine già nel settembre scorso. Finalmente la nostra chiesa è fuori dalla
gabbia.
La facciata è tornata a splendere, anche se le lesioni dovute al terremoto e che sono state chiuse si possono intravvedere
sotto il nuovo intonaco nonostante sia stato fatto l’impossibile per armonizzare le parti colorate di nuovo col colore preesistente.
Non era stato previsto il tinteggio globale della stessa.
Dopo diverse prove e con la consulenza e l’approvazione della sovrintendente regionale si è arrivati a definire anche la modalità
del tinteggio integrale dell’interno e i colori da utilizzare. Per questo motivo e per la riposizione dei tubi per l’impianto elettrico
è ancora presente tutto il ponteggio interno.
Nel frattempo è stato demolito l’intonaco alla base delle pareti e delle colonne dove era più evidente il danno provocato dall’umidità
negli ultimi vent’anni e ora si sta provvedendo al nuovo, che permetterà ai muri una maggiore traspirazione.
Si è proceduto anche ad aprire la gara fra alcune ditte per la realizzazione dell’impianto elettrico,
su un progetto di massima approvato dalla curia. Di pari passo si dovrà procedere ad allestire il sistema di diffusione sonora ed amplificazione.
Per quanto riguarda l’adeguamento liturgico, cioè la realizzazione dei tre nuovi poli per le celebrazione,
la mensa, la sede e l’ambone, dopo il consenso di massima del Consiglio Pastorale,
stiamo studiando alcune ipotesi insieme alla Sovrintendenza e alla Commissione di arte sacra
della Diocesi, per giungere ad una soluzione decorosa, anche se si tratterà di una fase di sperimentazione.
È stato avviato il restauro accurato del nostro organo a canne, affidato all’organaro Pierpaolo Bigi di Reggio, che
ha presentato un progetto autorizzato dalla Sovrintendenza.
Di tutte queste opere, che esulano dal contributo regionale per il terremoto, abbiamo già presentato la richiesta di
contributi alla CEI (l’otto per mille del sostentamento per le chiese) che potrà contribuire solo per una percentuale
delle spese che saranno da sostenere.
Per questo motivo cogliamo l’opportunità di arrivare in tutte le case attraverso il giornalino per
chiedere il contributo di tutti. A tale scopo ricordiamo che è possibile fare offerte da parte dei fedeli attraverso bonifico
sul conto corrente parrocchiale presso l’agenzia Unicredit di Luzzara, intestato a :
PARROCCHIA DI LUZZARA con causale “Restauro della Chiesa di S. Giorgio M.”
IBAN: IT 90 C 02008 66380 000100173166
Don Piergiorgio, unitamente al Consiglio Pastorale, allo studio tecnico e all’Ufficio di Curia